//I PERICOLI DEL SALONE DI BELLEZZA!
  • en

I PERICOLI DEL SALONE DI BELLEZZA!

Ci sono molti rischi per la salute associati al settore della bellezza a causa delle sostanze chimiche presenti nei prodotti. Tutti noi siamo influenzati da questi prodotti chimici ogni volta che andiamo al salone di bellezza. Molti dei prodotti trovati in questi saloni sono classificati come pericolosi e si deve prendere estrema attenzione quando si usano questi prodotti. Sono fatti solo per uso professionale; pertanto, gli utenti devono essere addestrati e certificati per gestire questi prodotti. Un sistema di ventilazione adeguato deve essere presente in tutti i saloni per la sicurezza di tutti coloro che entrano nel salone e / o esposti alle sostanze chimiche pericolose nei prodotti.

Alcuni effetti collaterali comuni di alcuni dei prodotti includono (ma non limitati a) dermatiti, asma e irritazione agli occhi e alla gola. Le sostanze chimiche pericolose possono entrare nel corpo deglutendo, inalando e attraverso la pelle. La gravità delle reazioni dipende dalla durata e dalla frequenza dell’esposizione a questi prodotti, dalla tossicità della sostanza e dalla via di ingresso nel corpo.

Esempi di prodotti per salone contenenti sostanze pericolose:

Tinture per capelli, candeggianti, soluzioni a onda permanente, shampoo, agenti per capelli, tinte per sopracciglia, peeling chimici, perossidi, solventi per cera, disinfettanti, prodotti per la pulizia, cheratina, smalti e indurenti per unghie, solventi e solventi per unghie, punte per unghie e impacchi, acrilici e gel per unghie.

Esempi di sostanze chimiche pericolose:

Formaldeide: noto anche come metanolo, metil aldeide o metilenossido, provoca neurotossicità e reazioni allergiche. Le irritazioni agli occhi, al naso, alla gola, alla pelle e alle vie respiratorie sono sintomi comuni.

In base agli standard OSHA (Occupational Safety & Health Administration), il limite di esposizione consentito (PEL) è 0,75 parti per milione (ppm).
In base agli standard dell’Istituto nazionale per la sicurezza e la salute sul lavoro (NIOSH), il limite di esposizione raccomandato (REL) è 0,016 ppm

Metilmetacrilato (MMA) & etilmetacrilato (EMA): Irritante per gli occhi, la mucosa e il tratto respiratorio ed è altamente tossico.

Basato su standard OSHA, il PEL per MMA è 100 ppm e non ancora determinato per EMA.
Basato sugli standard NIOSH, REL per MMA è 100 ppm e non ancora determinato per EMA.

Ftalato di dibutile: si trova comunemente nelle fragranze sintetiche e in alcune materie plastiche. Provoca danni al fegato, ai reni e ai polmoni e irritazione agli occhi, allo stomaco e alle vie respiratorie superiori.

Basato su standard OSHA, il PEL per ftalati dibutilati è 5 mg / m3.
Basato sugli standard NIOSH, il REL per ftalati di dibutilo è 5 mg / m3.

Solventi (acetone, metiletilchetone, xilene e toluene): Provoca cefalea, nausea, vertigini e irritabilità.

Basato su standard OSHA, il PEL per acetone è 1.000 ppm, 200 ppm per metil etil chetone e toluene e 100 ppm per xilene.
Basato sugli standard NIOSH, REL per acetone è 250 ppm, 200 ppm per metil etil chetone e 100 ppm per toluene e xilene.


Dietanolammina (DEA) e Trietilammina (TEA): utilizzati come agenti schiumogeni, emulsionanti sintetici. Sono altamente acidi e causano reazioni allergiche, irritazione agli occhi e secchezza dei capelli e della pelle. DEA e TEA sono composti di ammoniaca, che sono potenti agenti cancerogeni, possono anche rimuovere gli aminoacidi vitali.

Basato su standard OSHA, il PEL per DEA non è determinato e TEA è 25 ppm.
Basato sugli standard NIOSH, REL per DEA è 3 ppm e TEA è 10 ppm.

Sodium Lauryl Sulfate / Sodium Laureth Sulfate: trovato nella maggior parte degli shampoo, per creare schiuma e bolle. Questi solfati sono generalmente derivati ​​dal petrolio che provoca irritazione agli occhi e al cuoio capelluto e capelli arruffati.

Il PEL & REL non è stato ancora determinato dagli standard OSHA e NIOSH.

Paraben (metile, propile, butile ed etile): trovato in shampoo, idratanti commerciali, gel da barba, solutioine abbronzanti spray, trucco e dentifricio per prolungarne la durata. I parabeni sono estrogeni che distruggono la normale funzione ormonale; l’esposizione è stata collegata al cancro al seno e causa reazioni cutanee e allergiche.

Il PEL & REL non è stato ancora determinato dagli standard OSHA e NIOSH.

Nafta: noto anche come catrame di carbone sono utilizzati in colori sintetici e coloranti per rendere i prodotti carini. Tuttavia, sono i sali di metalli pesanti che depositano tossine sulla pelle che causano irritazione e sono cancerogene. Irritazione di occhi, pelle e naso, vertigini, sonnolenza e dermatite sono sintomi comuni.

Basato su standard OSHA, il PEL per la nafta è di 100 ppm.
Basato sugli standard NIOSH, REL per nafta è 100 ppm.


Glicole propilenico: noto anche come propilenglicol dinitrato è un petrolchimico sintetico utilizzato come base emulsionante in lozioni e creme (per rendere la pelle liscia). Il glicole propilenico invecchia effettivamente la pelle a un ritmo più veloce, inoltre porta alla pelle povera e cedevole attraverso l’assorbimento. È un ingrediente PRINCIPALE in fluidi idraulici e frenanti che provoca una reazione allergica e danni ai reni e al fegato.

Basato su standard OSHA, il PEL per propilene glicole non è determinato.
Basato sugli standard NIOSH, REL per propilene

È estremamente importante disporre di un adeguato sistema di ventilazione. Alcuni saloni possono avere sistemi obsoleti o del tutto assenti. La ventilazione naturale generalmente non fornisce un flusso d’aria sufficiente per essere adatto al controllo degli agenti inquinanti presenti nell’aria. Avere un sistema di ventilazione adeguato fornirà un rifornimento continuo di aria esterna fresca, manterrà la temperatura e il livello di umidità relativa, ridurrà i rischi di esplosione e ridurrà o rimuoverà i contaminanti presenti nell’aria. Di seguito sono illustrati due tipi di sistemi di ventilazione, ventilazione per diluizione e scarico locale.

Il sistema di ventilazione a diluizione è efficace per le piccole fonti di agenti inquinanti disperse. Diluisce l’aria contaminata soffiando aria pulita ed esaurendo l’aria sporca. Non rimuove completamente i contaminanti e non viene utilizzato per sostanze chimiche altamente tossiche.

Il sistema di ventilazione degli scarichi locali rimuove i contaminanti presenti nell’aria prima che possano essere respirati. Cattura le emissioni inquinanti o molto vicino alla sorgente e le scarica all’esterno.

Sebbene avere un sistema di ventilazione adeguato sia molto importante per la salute e la sicurezza delle persone che entrano o sono esposte al salone, può essere estremamente costoso avere il sistema il 24 / 7. Una soluzione semplice per questo sarebbe installare rilevatori di gas fissi nelle stanze dove i prodotti vengono memorizzati e / o utilizzati. Pertanto, quando il livello di gas emesso dal prodotto è a un livello prestabilito, il sistema di ventilazione si accenderà automaticamente per diluire o scaricare l’aria.

2018-05-08T11:10:31+00:00