• en

Dermatite

La dermatite è un tipo di eczema che si verifica quando la pelle entra in contatto diretto con una sostanza irritante. L’irritante danneggia lo strato esterno della pelle, provocando arrossamento, prurito, bruciore o bruciore e può portare alla formazione di vesciche, secchezza e screpolature della pelle.

È stato riferito che fino al 70% dei parrucchieri soffre di danni alla pelle dovuti al lavoro, come la dermatite, ad un certo punto della loro carriera. Il danno alla pelle come questo è antiestetico, sgradevole e
aspetto poco professionale ma può essere prevenuto.

Quali sono le cause della dermatite in un parrucchiere?

La dermatite può colpire tutte le parti del corpo, ma più comunemente colpisce solo le mani. Le persone che lavorano con sostanze irritanti nel loro lavoro, o coloro il cui lavoro comporta molta acqua, sono più a rischio di soffrire di dermatite rispetto ad altri – motivo per cui i parrucchieri devono essere particolarmente attenti.

In un parrucchiere, la dermatite è probabilmente causata da:

  • Frequente contatto con l’acqua.
  • Contatto con le sostanze chimiche nei prodotti per parrucchieri, ad es. shampoo, candeggina o colore dei capelli.
  • Contatto con detergenti chimici o detergenti.

Se il tuo lavoro comporta un sacco di contatto con l’acqua, allora sei più a rischio di sviluppare la dermatite. Ad esempio, se si lavano i capelli di più di 10 clienti durante il giorno. L’altra causa principale è il contatto con le sostanze chimiche nei prodotti per parrucchieri durante lo shampoo, la tintura, lo sbiancamento o la pulizia successiva.

Ci sono molti modi in cui le tue mani possono entrare in contatto con acqua e prodotti chimici.

Per esempio:

  • Lavare o colorare i capelli a mani nude.
  • Manipolazione delle attrezzature lasciate immerse nella pulizia dei prodotti chimici.
  • Toccando superfici o vestiti contaminati.
  • Spruzzi di sostanze chimiche sulla pelle durante la miscelazione o la manipolazione.
  • Gli aerosol, come la lacca per capelli, si depositano sulla pelle.

Come prevenire la dermatite in un parrucchiere

Sebbene la dermatite sia una condizione spiacevole, la buona notizia è che è facilmente prevenibile. Ci sono alcune semplici cose che puoi fare per aiutare a prevenire la dermatite:

  • Indossare guanti monouso non in lattice per lo shampoo, la colorazione e lo sbiancamento ecc.
  • Asciugare accuratamente le mani con un tovagliolo di carta monouso.
  • Idratare le mani il più spesso possibile con una crema idratante senza profumo. Assicurati di idratare tutte le mani, i polsi e le dita.
  • Indossa un nuovo paio di guanti per ogni cliente.
  • Controllare regolarmente la pelle per i primi segni di problemi della pelle.

L’Health and Safety Executive (HSE) raccomanda che le creme per la pelle siano creme idratanti a base di paraffina o acquose. Questi dovrebbero essere in una forma che può essere utilizzata senza contaminazione incrociata
tra utenti – in modo da garantire che ciascun lavoratore abbia la propria offerta. Le creme per la pelle sono importanti in quanto aiutano a rimuovere la contaminazione dalla pelle e sostituire gli oli persi.

Controllo per la dermatite

Dovresti controllare ogni giorno la tua pelle per vedere se ci sono segni di danni. Cerca le zone di dolore, arrossamento o secchezza delle mani, dei polsi e delle braccia.

DPI per parrucchieri

I dispositivi di protezione individuale (DPI) sono raccomandati come misura per la salute e la sicurezza dei parrucchieri. I guanti protettivi aiutano a mantenere l’acqua e i prodotti per i capelli lontani dalla pelle, prevenendo così la dermatite.
L’HSE raccomanda che i guanti che utilizzi al lavoro siano: guanti monouso, lisci, senza polvere, non in lattice, idealmente intorno a 300 mm di lunghezza (da cima a coda). Questi sono disponibili in diversi
dimensioni ed è importante utilizzare la taglia che si adatta correttamente. Scegli guanti lunghi con polsini ripiegati per evitare che l’acqua scorra lungo il braccio dove possibile.

Dovresti gettare via i guanti monouso ogni volta che vengono tolti: instilla un mantra “nuovi clienti nuovi guanti” sul posto di lavoro per assicurarti che le persone si attengano a questo. Questo è importante perché i guanti saranno contaminati con prodotti e acqua e potrebbero causare dermatiti se riutilizzati.

Dovresti essere sicuro di asciugare sempre le mani accuratamente dopo ogni lavoro bagnato, anche quando ti stai semplicemente lavando le mani con acqua e sapone.

COSHH in parrucchiere: asma

Quando entri in contatto con qualcosa che irrita i polmoni, noto come attivatore o sensibilizzatore respiratorio, le tue vie respiratorie diventano strette, tese e infiammate. Questa sensazione è conosciuta come
asma e può portare a difficoltà di respirazione, respiro sibilante e tosse e un torace stretto.

L’asma può essere provocata da alcune attività lavorative, comprese quelle coinvolte nell’acconciatura.

Le cose in un parrucchiere che possono causare asma includono:

  • Prodotti per capelli.
  • Prodotti chimici di pulizia.
  • Hairspray.
  • Fumi di solventi e detergenti.
  • Polvere dal lattice.
  • Prodotti all’henné.

Come prevenire l’asma in un parrucchiere

Prevenire l’asma dallo sviluppo o dal peggioramento durante il lavoro è un passo necessario da intraprendere. I suggerimenti includono:

  • Mantenere il luogo di lavoro ben ventilato. Avere una porta o finestra aperta dove è possibile ottenere aria pulita che scorre attraverso.
  • Evitare l’uso di prodotti polverosi, come la polvere di henné, e scegliere invece paste o soluzioni.
  • Indossare una maschera facciale e stare in piedi bene all’indietro quando si usa la lacca per capelli poiché alcuni prodotti possono peggiorare l’asma esistente.

Alcuni tipi di prodotti per parrucchieri sono noti per causare problemi e quindi possono essere etichettati come “possono causare sensibilizzazione per inalazione” o “possono causare reazioni allergiche”. Controlla l’etichetta di qualsiasi prodotto
che usi per decidere le precauzioni necessarie.

Quando vedere un dottore

Se pensi che tu o un collega abbiate sviluppato dermatite o asma a causa dell’esposizione a sostanze pericolose sul lavoro, è essenziale consultare immediatamente un medico. Un dottore può
quindi dare una diagnosi di se i sintomi che si verificano sono legati ai prodotti che si sta utilizzando e consiglierà se l’attività lavorativa dovrebbe continuare o se è necessario apportare modifiche.

2018-05-08T10:33:02+00:00